Aggiustare il vecchio pc o acquistarne uno nuovo


Il ruolo del digitale nel periodo del Coronavirus

Prima della pandemia, solo una parte dei lavoratori lavorava occasionalmente da casa. All’interno dell’Unione europea (UE), l’incidenza del telelavoro regolare o occasionale…non era superiore al 15/30 per cento” (CIT)

La crisi dovuta alla Pandemia e la successiva mancanza di materie prime, e quindi, nel nostro settore, dei Microchip ha generato la mancanza di prodotti e l’innalzamento dei prezzi dovuto anche al boom degli acquisti per la DAD e lo Smart Working.

Le persone si sono dovute adattare in fretta a questa nuova condizione, chi ha potuto ha acquistato nuovi pc ma molti hanno optato per un restyling del vecchio vista anche la scarsità di prodotti di fascia media.

Può risultare frustrante provare a rimanere al passo con la tecnologia, tenendo conto del fatto che Windows 10 ha notevolmente contribuito a rendere superati pc e notebook che fino a qualche anno fa, anche se vetusti, potevano svolgere il lavoro necessario ad un utente medio.  

Ogni cosa sembra essere complicata e può essere difficile dire quando è necessario sostituire un pc rispetto a quando è possibile ripararlo per questo motivo un tecnico informatico  di fiducia può essere la persona adatta a cui rivolgersi.

Ma come capire se il nostro pc può essere portato ad una condizione ottimale e al passo con i tempi? Per valutare lo stato del pc bisogna prendere in considerazioni determinate caratteristiche:

  1. Età
  2. Componenti Scheda madre e relativa potenza, scheda video, audio, ram ecc
  3. Software
  4. Rapporto Prestazioni /Utilizzo

Eta’

Questa deve essere stimata in base alla qualità del computer al momento dell’acquisto.

Come per le automobili, bisogna sempre considerare l’utilizzo del mezzo e la relativa usura. Per fare questo è necessario prendere in considerazione il TCO che è il costo del ciclo di vita di una apparecchiatura.

Un pc che costa fra i 350 e i 450€, con un processore al di sotto dell’ i3 avrà un ciclo di vita intorno ai 3 anni  periodo che aumenta con aumento del valore del bene.

I computer economici spesso utilizzano sistemi di raffreddamento essenziali che possono portare alla completa rottura in pochi anni.

Al contrario un i5 ,che può costare intorno ai 600/800€, può durare da 8 a 10 anni.

 

Componentistica

Può succedere che il nostro pc si rallenti.

Questo può dipendere da molteplici fattori, uno dei quali è il guasto del disco rigido dovuto all’usura. Il vecchio HDD si può facilmente sostituire con i nuovi e più veloci SSD   sempre che le altre componenti, prima fra tutte la scheda madre, possano supportarlo.

La sostituzione da un disco fisso meccanico HDD a un SSD (Solid State Drive) ha un impatto enorme sulle prestazioni.

L’aggiunta di memoria RAM, in particolare il passaggio da 2 o 4 GB a 8 GB, può migliorare la gestione del multitasking, mai così fondamentale come nella didattica a distanza e nel smart working.

Da tenere presente che il cambio di disco rigido con il relativo aggiornamento del sistema e salvataggio dei dati ha un costo sicuramente inferiore all’acquisto di un pc o notebook nuovo come anche l’aumento di RAM.

Software

Software obsoleto può causare molteplici problemi  primo fra tutti il pc sarà più soggetto ai virus e molti programmi e i siti web non funzioneranno affatto 

Molti utenti si sono trovati a dover utilizzare programmi che non sono più compatibili e hanno riscontrato notevoli problemi nel poter svolgere il lavoro a distanza e assistere a videoconferenze che mal funzionavano.

Il passaggio a software nuovi non è eccessivamente dispendioso ma è connesso alla capacità del nostro “vecchio” pc di poter sopportare i continui aggiornamenti di sistema e adattarsi di conseguenza.

Microsoft ne rilascia di frequenti che, oltre ad aggiungere relative nuove funzionalità, possono ad un vecchio pc, o ad un pc con un processore economico, causare molti problemi.

Rapporto Prestazioni /Utilizzo

Come spesso consigliamo ai nostri clienti, non bisogna acquistare il Top di gamma se poi l’utilizzo sarà quello di una semplice navigazione o consultazione della posta. Per un utente medio basta acquistare un i3- i5  o rendere il pc più prestante.

Si possono utilizzare le risorse per aumentare le funzionalità come l’acquisto di una stampante multifunzione di ultima generazione ad inchiostro liquido.

E’ giusto rivolgersi al tecnico di fiducia che saprà consigliarci in base all’utilizzo che facciamo del nostro pc.

Nel prossimo articolo analizzeremo i vantaggi dei controlli periodici che possono aumentare la vita dei nostri amici digitali.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *