Come disinfettare e igenizzare il Pc, notebook e gli altri apparecchi


Mai come in questo periodo è importante l’igiene degli apparecchi come i pc i notebook e gli smartphone.

Igiene che, lo ricordiamo, andrebbe fatta di norma una volta al mese a causa dei batteri che vi si formano.

Partiamo  dalla pulizia delle tastiere del nostro desktop e del notebook.

Per il desktop dobbiamo considerare che;. la maggior parte delle tastiere possiede i tasti in rilievo e, con il tempo, fra gli interstizi si forma una patina dovuta ai residui di pelle, cibo, cenere e sporcizia di ogni tipo.

Si deve considerare che gli oggetti di uso comune come questi,vengono usati dalle 2 alle 8 ore al giorno con tutto quello che ne deriva.

La prima cosa da fare è staccare la tastiera dal pc e con un pennellino a punta grossa e non abrasivo, ottimo anche un pennello da cipria passare intorno ai tasti portando in superficie lo sporco più grande.

Pennello per pc

Aria compressa

Poi con dell’aria compressa, ne esistono tantissime sul mercato con prezzi accessibili, la si passa lungo la tastiera in particolare vicino alle scanalature  dei tasti.

In  questa maniera verranno rimossi i restanti residui che si nascondono anche all’interno.

Per i notebook che hanno dei tasti meno a rilievo è consigliabile usare del cotton fioc intorno ad essi o della gomma apposita, per rimuove le impurità.

Anche di questa ne esistono di vari prezzi,  e varie marche, per l’uso del cotton fioc; basta bagnarlo con dell’alcool o delle soluzioni disinfettanti non particolarmente abrasive e compiere la stessa azione.

Gomma per pulizia tasti

Gomma per pulizia pc

Per ultimo bagnare un panno di media assorbenza e passarlo in modo da detergere e disinfettare il tutto con una soluzione alcolica e disinfettante non particolarmente aggressiva, la stessa che utilizzeremo per la pulizia dello schermo.

E’ importante non spruzzare mai direttamente  sulla tastiera o sullo schermo.

L’ideale sono le soluzioni per occhiali e schermi in generale altrimenti si può  anche usare un acetone o succo di limone molto  diluito.

Pulizia pc

Pulizia schermo

Il desktop

 Il desktop invece andrebbe  portato a far pulire almeno 2 volte  all’anno. La ventola di raffreddamento  “funge da aspirapolvere”  e se non la si pulisce con cura, a lungo andare, non solo assorbe tutta la polvere anche di grosse quantità ma può surriscaldarsi e danneggiare la cpu.

Ventola sporca

Pulizia ventola

Lo smartphone o il tablet

Per gli smartphone  o i tablet, vale lo stesso principio di pulizia di un qualsiasi schermo. In commercio esistono anche dei fazzoletti monouso imbevuti di liquido detergente per superfici touch.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *