Le caratteristiche di un Pc Gaming


 

Le caratteristiche di un Pc Gaming

Molti dei nostri clienti ci chiedono di assemblare un Pc sia con caratteristiche Gaming sia con caratteristiche prestanti per determinati lavori come elaborazioni grafiche, musicali, architettoniche, mediche ecc.

Nel variegato mondo degli assemblati un tecnico specializzato deve, prima di tutto, capire quali sono le esigenze del fruitore per individuare le caratteristiche di un Pc gaming.

Spesso accade che i clienti presi da entusiasmo, vogliano dei Pc che mal corrispondono al futuro utilizzo.

Riassumo brevemente le specifiche delle componenti , rimandando  agli articoli precedenti

  1. Processore o CPU
  2. Scheda madre
  3. RAM
  4. HDD/SSD
  5. Alimentatore
  6. Case
  7. Mouse e tastiera
  8. Monitor

 

  • I processori, come abbiamo visto possono essere di 2 tipi, AMD e Intel, ognuno dei quali ha i suoi punti di forza e di debolezza; sicuramente per un pc di questa tipologia ci vogliono processore multicore che sono quelli dotati di più unità CPU.

L’octa core permette di far lavorare quattro core per volta a seconda del carico di operazioni.

Per quanto riguarda le prestazioni del sistema Intel si parla di processori come minimo i5 serie 8000-9000 di ultima generazione; per il sistema AMD la serie Ryzen da 5 in poi.

  • Scheda Madre dobbiamo optare per una scheda madre compatibile  con il sistema Intel  o  AMD scelto, in quanto la scheda madre ospitando il processore interagisce con esso e con tutte le altre componenti  come  il Case, il socket  il chipset, le slot per le ram ecc.

  • La RAM del computer è dove risiede la memoria a breve termine, che i svuota nel momento in cui si spegne il PC.

Ne consegue che, più Ram abbiamo più programmi possono essere in funzione contemporaneamente senza rallentare il computer.

La quantità minima di RAM da utilizzare di questo tipo di pc è di 8GB, Fra le ram che possiamo scegliere vi sono le Kingston Fury particolarmente prestanti.

  • HDD e SSD per un pc di questo tipo è consigliabile averli entrambi: l’hdd tradizionale per il salvataggio dei dati, il disco veloce ssd per ospitare il sistema operativo e i programmi, visto che la sua funzionalità aumenta la velocità e le prestazioni del pc stesso.

  • L’alimentazione è una componente importante perché deve poter supportare le varie parti collegate alla scheda madre e al computer. Per questi tipi di pc è consigliabile un alimentatore con una potenza compresa fra i 700W e 900W .

Per quanto riguarda l’alimentatore per computer, una distinzione deve essere effettuata tra un alimentatore fisso ed uno modulare. Quello non modulare ha una sequenza di porte e connettori. Ciascuno dei numerosi cavi per l’alimentazione viene collegato in maniera diretta ad una scatoletta centrale. I connettori non possono essere spostati né tanto meno rimossi in alcun modo. Un alimentatore modulare è l’esatto contrario rispetto a quello fisso.

  • Il case può avere diverse forme e grandezze, per i pc gaming spesso ha anche un’illuminazione interna come la tastiera e il mouse. L’importante che sia adatto alle parti scelte.e che disponga di un numero di porte frontali sufficienti per poter utilizzare subito alcune funzionalità del PC (per esempio porte USB, porte cuffie, porte microfono etc.) senza dover ogni volta utilizzare le prese e i connettori presenti sul retro del computer.

  • Mouse e tastiera per i pc gaming hanno un ruolo fondamentale da loro partono tutti i comandi.

Spesso sono rinforzati con i tasti di interazione colorati e dotati dii retroilluminazione per favorire la ricerca. Ve ne sono molteplici dai più economici a quelli di alte prestazioni come anche i mouse ergonomici dotati di 4 o 6 comandi.

Il monitor è fondamentale per le elaborazioni grafiche, deve essere ad alta risoluzione FULL HD o superiore con collegamento HDMI e magari curvo per prestazioni di gioco più coinvolgenti.

In commercio ci sono monitor con ottime prestazioni si tenga presente che molti giocatori preferiscono averne più di uno.

Per il monitor il fattore fondamentale  da tenere presente  è il grado di luminosità; l’ottimo è un rapporto  di contrasto da 600:1 per le elaborazioni video e giochi altro fattore è  la componente gpu.

Scheda video per sceglierla bisogna capire quale tipo di gpu utilizzeremo.

le gpu sono di tre tipologie:

Esterne, ovvero veri e propri dispositivi che si connettono al portatile via Usb-C

Gpu dedicata ha una propria memoria, senza dover utilizzare quella del PC, Solitamente di diversi GB, ed è questa la più utilizzata dai videogiocatori e che offre le prestazioni migliori.

Integrate, ovvero che non hanno una loro memoria e quindi devono utilizzare una parte della RAM del dispositivo, e si trovano o su una CPU o sulla scheda madre. Questa loro caratteristica rende questo tipo di schede video sicuramente meno potenti e più limitate rispetto alle altre.

Prendendo in considerazioni queste caratteristiche sicuramente il Pc che assembleremo ci farà vivere dei momenti di svago.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *